Guida Taglie Abbigliamento Uomo

Con questa semplice guida alle taglie per l'abbigliamento maschile noi, di Zia Lucia Skate Shop, vogliamo aiutarvi a scegliere nel miglior modo possibile il capo di abbigliamento più adatto alla vostra persona. Quindi questa guida standard può esservi di aiuto per capire meglio cosa dover guardare al momento dell'acquisto di un capo piuttosto che un altro! Invece per misure particolari, taglie non standard o altro verranno inserite altre indicazioni all'interno della singola scheda prodotto.

EN 13402 è lo standard europeo per le etichette che indicano la taglia dei vestiti. Esso è basato sulle dimensioni del corpo, misurate in centimetri. Questo standard dovrebbe sostituire i molti sistemi di misura presenti nei vari paesi europei. Il suo utilizzo è raccomandato a partire dal 2007.

I sistemi di misura dei vestiti riportate sulle etichette possono essere classificate in tre categorie:

Dimensioni del corpo: l'etichetta indica per quale intervallo della dimensione del corpo il prodotto è stato disegnato. (Ad esempio: un casco da bicicletta può riportare sull'etichetta la scritta "circonferenza della testa: 56-60 cm" oppure su un paio di scarpe può essere scritto "lunghezza del piede: 28cm")

Dimensioni del prodotto: l'etichetta indica le misure del prodotto. (Ad esempio, un paio di pantaloni riporta la lunghezza della gamba interna del pantalone, e non la lunghezza della gamba, solitamente maggiore, di chi lo andrà ad utilizzare)

Misure ad-hoc: L'etichetta fornisce un numero o un codice che non ha una relazione ben chiara con alcuna misura. (Ad esempio: Numero 36 delle scarpe, XL per una T-shirt).

I vestiti sono stati spesso etichettati usando sistemi di misura di quest'ultima categoria. Questo approccio presenta alcuni svantaggi:

È generalmente diffuso solo a livello locale, un solo produttore, o un solo paese. Le misure ad hoc cambiano con il tempo, assottigliando o inflazionando le dimensioni per accondiscendere al desiderio dei clienti di avere misure più piccole o più grandi di quelle reali. Necessità di complessi metodi di controllo della misura per fare acquisti la dove non c'è possibilità di provare il capo acquistato, ad esempio per ordini per corrispondenza. Per molti capi di abbigliamento, più di una misura del corpo deve essere effettuata per ottenere un corretta scelta della misura del capo. Alle volte due misure indipendenti, qualche volta tre sono necessarie. Sistemi di misura ad-hoc generati negli anni 1950 non sono più adeguati per la popolazione di oggi, in quanto in questi ultimi anni c'è stata una traslazione delle distribuzioni delle dimensioni della popolazione, collegata con un cambio delle abitudini alimentari e dello stile di vita della popolazione.

 

  1. I nostri Suggerimenti
  2. Prodotti Correlati
  3. Visti di Recente
  4. Lista dei Desideri